martedì 13 settembre 2016

Come i Greci misurarono la Terra

Gli strumenti che abbiamo a disposizione ci permettono di conoscere con ottima precisione la lunghezza dell' Equatore terrestre, la distanza Terra-Luna e tutte le altre dimensioni che caratterizzano il nostro sistema planetario. È sorprendente però che migliaia di anni fa alcuni pensatori greci fossero riusciti ad effettuare delle misure planetarie straordinariamente corrette senza l'ausilio di alcuna tecnologia. Com'è possibile che Eratostene fosse riuscito a determinare la lunghezza dell'equatore e che Ipparco avesse stimato la distanza Terra-Luna senza usare nient'altro che i propri occhi? Continuate a leggere per scoprire che a volte non è necessario disporre di strumenti ipertecnologici per giungere a conclusioni straordinarie.

martedì 30 agosto 2016

L'Invenzione del Telefono: Meucci o Bell?

 Nel corso degli ultimi anni i telefoni hanno assunto un ruolo sempre più fondamentale nella nostra vita quotidiana. Eppure si è dibattuto a lungo per stabilire chi dovesse essere ritenuto il padre di quest'invenzione tanto rivoluzionaria: se l'ingegnere americano Alexander Graham Bell o l'inventore italiano Antonio Meucci. Una risoluzione definitiva redatta dal Congresso degli Stati Uniti si ebbe solo nel 2002, ben 113 anni dopo la morte di Meucci e 80 anni dopo la scomparsa di Bell! Ma come sono andate le cose? Come si è venuti a conoscenza della possibilità di trasformare le onde sonore in impulsi elettrici e viceversa? A cosa si deve il successo planetario del telefono?


martedì 16 agosto 2016

Urano

Sono passati più di quattro mesi dall'ultimo post sul Sistema Solare, e i tempi sono ormai maturi per un articolo su Urano. Si tratta del terzo pianeta più grande tra quelli che ci circondano, ed è stato il primo ad essere scoperto per mezzo di un telescopio. Per questo motivo l'identificazione di Urano diede inizio a una nuova era dell'esplorazione spaziale. Inoltre questo gigante ghiacciato - nominativo che condivide con Nettuno - si muove in maniera piuttosto bizzarra attorno al Sole, e il suo clima risulta quindi altrettanto stravagante. Continuate a leggere per saperne di più!

martedì 2 agosto 2016

Einstein contro Oppenheimer

Einstein e Oppenheimer
Il 1933 non fu certamente un anno sereno per Albert Einstein. A Marzo il partito nazionalsocialista ottenne il controllo della maggioranza dei seggi al Reichstag, e in meno di un mese Hitler trasformò la Germania in una dittatura. Il 7 Aprile furono dimessi dai loro incarichi tutti i professori universitari di origine ebraica, tra cui lo stesso Einstein - che in quel momento si trovava a Princeton, nel New Jersey, in veste di professore ospite. Pochi mesi più tardi, dal momento che le persecuzioni contro il popolo ebraico diventavano sempre più violente, il fisico decise di trasferirsi stabilmente negli Stati Uniti.

 Nello stesso perido, a Princeton, si trovava anche Robert Oppenheimer. Questi sarebbe divenuto il direttore scientifico del Progetto Manhattan, e oggi è ricordato come il padre della bomba atomica. Al tempo però Oppenheimer era solamente un distinto ricercatore e professore universitario.

 In questo contesto, i due geni della fisica si incontrarono e disputarono una partita a scacchi che è pervenuta fino a noi. In questo post non si parlerà infatti di fisica, ma ripercorreremo e analizzeremo le mosse di questo match.


martedì 19 luglio 2016

Come funziona il Theremin

Il Theremin è uno strumento musicale davvero particolare. Basta posizionarsi davanti ad esso e muovere le mani con un certo criterio per produrre un suono caratteristico. Qui sotto potete sentire una dimostrazione.

 Ma come può funzionare questo apparecchio? Cosa produce il suono che avvertiamo e in che modo questo è legato al movimento delle nostre mani?

martedì 5 luglio 2016

Ci aspetta un'Era Glaciale?

 Ultimamente ci siamo occupati dei cambiamenti climatici e delle loro cause in diverse occasioni:
 In linea di massima, tutte queste ricerche sembrano portare alla conclusione che la temperatura del pianeta sia destinata a crescere inesorabilmente. 

 E se invece ci aspettasse un'altra Era Glaciale? Siamo così distratti dall'aumento di temperatura che ci sfuggono i segnali che puntano nella direzione opposta?